Il business del trading online

Il trading online è nuovo business che ti offre l’opportunità di essere il datore di lavoro di te stesso.

Questo perché potrai impostare le tue ore di lavoro in modo autonomo e lavorare da casa o da qualsiasi luogo del pianeta purché tu abbia a disposizione una connessione internet ed un computer. A volte i trader principianti capita che hanno difficoltà a capire come funzionano i mercati e ci vuole molto tempo prima di fare il grande passo e di lasciare tutto per dedicarsi completamente al trading.

I progressi tecnologici all’interno del settore finanziario hanno sicuramente abbassato o addirittura abbattuto tutte quelle bandiere di ingresso che erano presenti anni fa. Infatti oggi chiunque può iniziare a guadagnare dai mercati finanziari. E’ difficile arrivare in poche settimane ad un capitale di trading decente utilizzando gli strumenti di trading giusti.

Molti alle prime armi utilizzano strumenti di trading finanziario con i robot, basati su algoritmi di trading, con un’intelligenza artificiale dicono renda più facile il cammino verso il successo. Ma sappiate che seguendoli rischiate solo di illudervi.

Avere successo nel trading senza avere alcuna formazione specializzata è pressoché impossibile.

I tipi differenti di trading

Prima di partire dalle basi, esaminiamo i diversi tipi di trading:

  • Trading CFD: il trading CFD permette di acquistare, e vendere materie prime, ETF, criptovalute, indici di borsa e azioni (di titoli quotati in borse pubbliche come FTSE MIB, NASDAQ, NYSE, AMEX, DAX ecc … );
  • Trading Forex: il trading Forex è il trading di valuta e permette di acquistare e vendere valute (come EUR/USD, USD/JPY, GBP/USD ecc … ) con l’intento di realizzare profitti sulla differenza del loro valore nel corso del tempo.

Per iniziare a fare trading online occorrerà avere una buona conoscenza base del funzionamento del mercato. Il primo passo sarà sicuramente quello di dover decidere il tipo di attività o titoli che desiderate negoziare. Lo step seguente invece riguarderà la scelta del broker migliore per investire per iniziare ad avere accesso ai mercati.

Ricorda che il broker che sceglierai influenzerà direttamente il tipo di asset che potrai negoziare.

Tieni presente che le piattaforme non sono gratuite, infatti molte presentano delle alte commissioni, per cui bada bene al broker di trading che sceglerai!

Fate molta attenzione a tutti quei broker senza scrupoli che rendono il processo di trading piuttosto opaco e poco chiaro, la confusione da loro generata non farà altro che mescolarvi le idee, per poi finire ed illudervi che senza mai aver fatto trading, potrete guadagnare tantissimi soldi.

Si tratta semplicemente di truffe, per questo, se volete investire e siete alle prime armi vi consigliamo di fare Trading con eToro, 24option o XTB.

Sviluppare una strategia di trading

Di sicuro per ottenere un buon successo occorrerà sviluppare una buona strategia di trading.

Un investitore cercherà di trarre profitto dai movimenti dei prezzi a breve termine ma anche nel lungo termine. Un trader effettuerà decine o centinaia di operazioni prima di riuscire ad operare in modo corretto e sano.

Per sviluppare una propria strategia vincente occorre saper vincere e saper perdere. Sappiate che è un errore sottovalutare quanto è importante una strategia di trading. Il primo passo sarà creare una propria strategia di trading per formare così un vero e proprio piano di trading. Diciamo che piano somiglia ad un vero e proprio piano aziendale per un’attività a livello imprenditoriale.

Un piano di trading ti aiuterà a prendere decisioni importanti all’interno del mercato quando le emozioni cercheranno di farti prendere decisioni troppo affrettate.

Sarà quindi essenziale!

Ogni strategia di trading dovrà includere una personale ideologia di mercato, per cui fare trading per la prima volta e trarre profitto, non significherà che sarete fortunati a vita con il trading o altro, perché il trader non si basa per niente sulla fortuna.